venerdì 18 dicembre 2015

giovedì 3 dicembre 2015

Continua la Campagna di promozione per la lotta all'azzardo - (non) fate il loro gioco



Dopo le tappe d'esordio a Castell'Umberto, Capo D'Orlando, Brolo e Naso altre 2 città dei Nebrodi si aggiungono: 
* San Salvatore Di Fitalia giorno 5 dicembre, al Museo Siciliano delle Tradizioni Religiose, 
* Frazzanò, giorno 6 dicembre, presso l'aula consiliare. 

Per entrambe le cittadine l'appuntamento è fissato per le 17 e 30.
__________________________________________________
Saranno presenti a San Salvatore Di Fitalia:
Francesco Lollo - Assessore
Enzo Caputo - Giornalista
Giusy Scurria - Relatrice
Sebastiano Catania - Psicologo

Saranno presenti a Frazzanò:
Marco Imbroscì - Assessore
Enzo Caputo - Giornalista
Sebastiano Catania - Psicologo
__________________________________________

Gli incontri prendono spunto dal libro FATE IL LORO GIOCO - LA SICILIA DELL'AZZARDO, pubblicato ad ottobre 2014 dalla casa editrice Sicilia Punto L e scritto dal freelance Andrea Turco. A metà tra saggio e inchiesta, quest’opera prima prova ad analizzare il fenomeno nell'isola da tempo ai primi posti per quantità di denaro speso tra scommesse, lotterie e gratta&vinci. Dalle storie ai dati, dai controlli dei Monopoli agli appetiti mafiosi, dalle decisioni politiche alle reazioni dei cittadini. 


Sostieni la Campagna acquistando un libro, costa 6 euro...meno di un gratta e vinci!

Per acquistare i libri:
info@sicilialibertaria.it
Chiama: 
328 4560361 

giovedì 19 novembre 2015

(non) fate il loro gioco- Campagna di promozione per la lotta all'azzardo



La Consulta Giovanile di Naso organizza la 4° Tappa della "Campagna di promozione per la lotta all'azzardo - (non) fate il loro gioco"

Parliamo di azzardo con Andrea Turco, autore del libro "Fate il loro gioco - la Sicilia dell'azzardo" e poi ci fermiamo a giocare...

Contrapponiamo il gioco all'azzardo.

-------------------------------------------------------------------------

Domenica 22 Novembre alle ore 17.00 a Naso interverranno: 

Daniele Letizia, Sindaco di Naso
Dario Pruiti, Presidente Arci Catania
Martina Ventura, Psicologa
Mattia Gorgone, Presidente Consulta Giovanile Naso

Segui la pagina Facebook: Fate il loro gioco - la Sicilia dell'azzardo

Segui la campagna: #fateillorogioco

Per info sulla campagna: Enza Caputo - 3284560361 - info.euravia@gmail.com

Per acquistare il libri online: info@sicilialibertaria.it
---------------------------------------------------------------------------

martedì 13 ottobre 2015

(non) fate il loro gioco - Campagna di promozione per la lotta all'azzardo



E si parte!
(non) fate il loro gioco - Campagna di promozione per la lotta all'azzardo.
Parliamo di azzardo con Andrea Turco autore del libro "Fate il loro gioco - la Sicilia dell'azzardo" e poi ci fermiamo a giocare...
Contrapponiamo il gioco all'azzardo.
Prima tappa inaugurale: 16 ottobre, ore 17.30, Sede Polisportiva Umbertina - Castell'Umberto (ME)
Seconda tappa: 17 ottobre, ore 17.30, Circolo Qua Jetri - Capo D'Orlando (ME)
Terza tappa: 18 ottobre, ore 17.30, Sala "Rita Atria" - Brolo (ME)

La consapevolezza è il primo passo verso la guarigione.

Segui la campagna: #fateillorogioco

Per info: Enza Caputo - 3284560361 - info.euravia@gmail.com
Per acquistare il libri online: info@sicilialibertaria.it





venerdì 4 settembre 2015

RIFLESSIONI DAL PRESIDIO “NO BORDERS” dell'attivista Machno


La “Bolla”, così viene chiamato quel luogo/non luogo quasi dal primo giorno di occupazione. Perchè, anche se sembra assurdo, per lo Stato e la legge quella è considerata “occupazione”.
Scrivo così a braccio, ma quello che mi preme sottolineare è la condizione di guerra che tutto ciò rappresenta.

martedì 7 luglio 2015

Euravia Onlus e Legambiente Nebrodi esprimono solidarietà al al Comitato No Biomasse No Pirolisi di Torrenova e ne sostengono le iniziative.

                                                                    





06/07/2015
Comunicato stampa congiunto


Lassociazione Euravia Onlus e Legambiente Nebrodi hanno deciso di esprimere il proprio concreto supporto allazione intrapresa dai cittadini organizzati in Comitato Locale per dire No alla costruzione delle tre centrali a biomasse nella contrada Cuba di Torrenova.

giovedì 28 maggio 2015

A colloquio con la Storia - 1° Edizione - La Resistenza. Incontro con Valerio Romitelli, autore del libro "La felicità dei partigiani e la nostra"


2 Giugno, ore 17.30
Villa "S. Pertini" di Castell'Umberto 

A colloquio con la Storia - 1° Edizione 
La Resistenza

Incontro con il Prof. dell'Università di Bologna, Valerio Romitelli, autore del libro "La felicità dei partigiani e la nostra"

"Canti Resistenti" con i Sonora Mediterranea​



Evento organizzato da Euravia Onlus in collaborazione con:

 il Comune di Castell'Umberto e la Biblioteca di Castell'Umberto​

Patrocinato da: 

Laboratorio di Antropologia Politica del dipartimento di Storia, Cultura e Civiltà dell'Università di Bologna
Centro Studi Paolo Borsellino di Palermo 
 Un'altra Storia Sicilia. 

lunedì 18 maggio 2015

"Un'Altra Difesa è possibile?", intervista ad Ivana Risitano.


Logo della Campagna "Un'altra difesa è possibile".



di Enza Caputo

In un contesto internazionale che vede gli Stati nazionali convogliare parti cospicue del proprio PIL nel settore militare e degli armamenti, è una Difesa pacifica che si chiede.
Esempi vincenti in tal senso esistono. Dopo la fine della guerra civile nel 1949, il Costarica, un piccolo Stato situato nell'America centrale, decide di abolire l'esercito: oggi è considerato uno degli Stati più felici del mondo. Nelson Mandela ed il movimento anti-apartheid portarono all'abolizione, a metà degli anni novanta, del regime segregazionista in Sudafrica. La ricerca di "una forma di difesa alternativa a quella militare denominata Difesa civile, non armata e non violenta" è l'oggetto della campagna "Un'altra difesa è possibile". Si tratta di una campagna di raccolta firme (50 mila entro il 24 maggio 2015), per presentare alla Camera dei Deputati la proposta di legge di iniziativa popolare dal nome "Istituzione e modalità di finanziamento del Dipartimento della Difesa Civile, non armata e nonviolenta".
Anche Messina ha aderito.
Ivana Risitano, Consigliera del Movimento Cambiamo Messina dal Basso - Accorinti Sindaco, è una delle sostenitrici di questa campagna.


giovedì 9 aprile 2015

Evento Fornativo: "Deontologia, Uffici Stampa e Riservatezza"


Evento formativo organizzato dall'Ordine nazionale dei Giornalisti ed approvato dalla commissione del Ministero dell'Università e della ricerca, con il patrocinio del Comune di Castell'Umberto e l'egida del giornalista Enzo Caputo. 

L'iscrizione si formalizza accedendo al seguente indirizzo: https://sigef-odg.lansystems.it/sigef/

Luogo: Cineforum Comunale di Castell'Umberto (Messina)
Giorno: Sabato 11 Aprile 2015
Ore: 9.00 -14.00 
Crediti: n.7 (per giornalisti iscritti all'albo) 

Relatori: 
Dott. Santino Franchina - Vice presidente dell'Ordine Nazionale dell'Ordine dei Giornalisti
Dr. Vincenzo Lionetto Civa - Sindaco di Castell'Umberto 
Dott.ssa Alfonsa Conti Nibali
Dott.ssa Eliana Caputo
Saluti dell'Assessore alla Cultura Valeria Imbrogio 

martedì 7 aprile 2015

“Israele continua a terrorizzare i palestinesi e la Striscia di Gaza” Intervista a Mariam Dinar, studiosa del conflitto mediorientale

Bambini palestinesi giocano a ridosso del muro di separazione a Gerusalemme Est. Foto di Mariam Dinar.

di Enza Caputo

Lo scorso 9 luglio è iniziata l'operazione militare israeliana “Margine Protettivo”, a seguito della quale hanno perso la vita oltre 2200 palestinesi, nella maggior parte dei casi civili . Moltissimi i bambini caduti vittima del fuoco israeliano durante i 50 giorni di bombardamenti. Se n'è parlato durante la sessione speciale del Consiglio dei Diritti umani delle Nazioni Unite (Unhrc), lo scorso marzo a Ginevra. Col paradosso che c'erano due grandi assenti: Israele e Stati Uniti.

venerdì 13 marzo 2015

Gela, un'ambulanza scambiata per messaggio pro­ Isis.Basta una scritta in arabo per alimentare la paura

Fonte: Meridionews


ANDREA TURCO 
CRONACA – Col progetto destination checkpoints protagonista è un'ambulanza palestinese, sulla cui fiancata vengono proiettate immagini dei dispositivi di controllo e sicurezza che Israele mette in pratica in Cisgiordania. In giro per la Sicilia ha suscitato interesse. A Gela è stata persino scambiata per un invito del Califfato islamico

sabato 14 febbraio 2015

La sentenza del Tar che smonta i presupposti del Muos Lavori abusivi, rischi sottovalutati e colpe della Regione

SALVO CATALANO 
CRONACA – In 16 pagine i giudici di Palermo minano alla base la realizzazione dell'impianto Usa a Niscemi. Accertano la mancanza di autorizzazioni e giudicano insufficiente lo studio dell'Istituto superiore di sanità. Cosa accadrà adesso? «Potremmo chiedere la demolizione dell'impianto», annuncia uno dei legali del Movimento

mercoledì 7 gennaio 2015

Armiamoci di matite: Ode alla Satira, Ode alla Libertà di Pensiero!







12 morti e 11 feriti, questo il bilancio della strage perpetrata nei confronti dei componenti della redazione del giornale satirico francese Charlie Hebdo.
Alle 11.30 di questa mattina, tre uomini vestiti di nero ed armati di Kalashnikov hanno fatto irruzione nel palazzo dove si trovavano gli uffici del settimanale francese, gridando "Allah hakbar" (dio è grande).
A perdere la vita anche il direttore del giornale Stephane Charbonnier, "Charb", come usava firmarsi ed altri tre vignettisti Georges Wolinski, Cabu (Jean Cabut) e Tignous (Bernard Verlhac).
Hara-Kiri, il nome originario di Charlie Hebdo, nasce come giornale satirico ed anticlericale, era stato più volte messo a tacere. Un giornale laico.  "La laicità è la sola soluzione perché vi sia libertà di coscienza ", afferma in un'intervista a MicroMega del 2013 il caporedattore di Charlie Hebdo, Gérard Biard .
Ci vuole coraggio a ridere del potere politico e religioso, ci vuole coraggio a farlo a colpi di vignette, quello che ho pensato leggendo i giornali di oggi.
Quello che è successo oggi è di una gravità senza precedenti, oggi si è sparato sulla libertà di pensiero e di espressione, si è sparato sulla satira, quella stessa satira che dalla società nasce e che delle sue storture e contraddizioni si nutre.
Oggi la satira piange.

#jesuischarlie 

di Enza Caputo